stampa | chiudi

Domenica 24 marzo nel bocciodromo comunale

I giochi regionali di bocce “Special Olympics 2013” approdano in Sabina

La manifestazione realizzata dal Team Lazio di Special Olympics Italia

PASSO CORESE – Partono domenica 24 marzo i giochi regionali di Bocce 2013. L’iniziativa, organizzata dal Team Lazio di Special Olympics Italia, in collaborazione con il comune di Fara in Sabina, l’associazione SportInsieme, la cooperativa Il Pungiglione ed il Centro Culturale Polivalente Sabina si svolge nel bocciodromo comunale. A partire dalle ore 9, infatti, parte la cerimonia di apertura in presenza delle autorità locali che darà il via alla manifestazione. Special Olympics è un programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche che coinvolge quattro milioni di persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva, adottato nel mondo da oltre 170 Paesi. 

LE PAROLE DEGLI ORGANIZZATORI. La competizione rappresenta il primo evento regionale di bocce per ragazzi diversamente abili realizzato nella Provincia di Rieti e sarà propedeutica alla preparazione per i Giochi Nazionali Estivi. “Per il Team Special Olympics di Rieti - spiega Morena De Marco, direttrice di Special Olympics provinciale - i giochi regionali di bocce a Fara in Sabina sono l’occasione per mettere una nuova bandierina nel nostro territorio; rappresentano, infatti, un’espansione del movimento a Rieti e nelle realtà limitrofe”. Tra gli oltre cento ragazzi previsti da tutta la regione accompagnati dai loro tecnici, parteciperanno, infatti, molti team reatini, tra i quali SportInsieme di Fara in Sabina, Atletica Sport Terapia e Polisportiva Noi con voi entrambe di Rieti ed, inoltre, il Centro Diurno per Disabili di Fara in Sabina, che oltre a gareggiare collabora nell’organizzazione dell’evento. “La grande partecipazione di Fara - commenta il consigliere Simone Fratini - è segno che il nostro comune risponde positivamente ad iniziative di questo tipo. Ringrazio, dunque, il Team Special Olympics di Rieti per averci scelto, le società sportive e le associazioni del territorio per l’impegno dimostrato ed il grandissimo spirito di volontariato". 

di Linda Massari

18 Marzo 2013

stampa | chiudi