stampa | chiudi

Si tratta di un giovane 35enne del paese

Spacciava cocaina e aveva una pistola modificata: in manette un pusher

I carabinieri lo hanno fermato nella notte dopo un pedinamento

FIANO ROMANO - Spaccio di cocaina ed una pistola modificata con la matricola abrasa: un 35enne di Fiano Romano nei guai. Il giovane è stato arrestato questa notte dai carabinieri dopo un pedinamento. La successiva perquisizione ha permesso di recuperare altre dosi della sostanza e l'arma alterata.

IL FATTO. Questa notte i carabinieri della stazione di Montelibretti, al termine di un mirato servizio di pedinamento, osservazione e controllo, hanno arrestato G. B., un italiano di 35 anni. Il giovane era a bordo della sua auto quando si è accorto di essere seguito dai militari; dopo un brusco e repentino cambio di direzione i carabinieri non hanno avuto più dubbi e lo hanno fermato e perquisito. Il 35enne è stato trovato in possesso di mezzo grammo di cocaina. La successiva perquisizione di un capannone da lui utilizzato ha portato alla scoperta di altri 4 grammi di cocaina, di svariato materiale per il confezionamento delle dosi e di una pistola beretta calibro 9, con matricola abrasa e la canna modificata per facilitare l'inserimento del silenziatore. I carabinieri, inoltre, hanno rinvenuto un caricatore con 4 cartucce dello stesso calibro della pistola. Il pusher è stato trasferito al carcere di Santa Scolastica a Rieti dove dovrà rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, ricettazione e detenzione di armi alterate. Le indagini dei carabinieri stanno proseguendo per valutare se l'arma sequestrata sia stata utilizzata in altri fatti criminosi accaduti nell'ultimo periodo sul versante tiberino.

di Gioia Maria Tozzi

19 Ottobre 2011

stampa | chiudi