stampa | chiudi

Sabato 20 agosto la seconda edizione

Apicoltura nell’alto Lazio: parte il convegno su sviluppo e tecniche corrette

L'appuntamento organizzato dall'Aaal, l'Associazione Apicoltori dell'Alto Lazio

ROCCASALLI DI ACCUMOLI - Torna il convegno "Apicoltura nell'Alto Lazio": quest'anno si tratterà delle "Nuove opportunità di sviluppo tra vecchie problematiche". L'appuntamento, previsto per sabato 20 agosto alle ore 16:30, è stato organizzato dall'Aaal, l'Associazione Apicoltori dell'Alto Lazio.

IL PROGRAMMA. Il convegno inizierà alle ore 16:30 con la registrazione dei partecipanti. Alle ore 17 il presidente dell'Aaal Amorosi illustrerà il tema "L'apicoltura nell'Alto Lazio: Stato e problematiche", mentre alle ore 17:15 il rappresentante dell'Arsial Campanelli parlerà del tema "Nuove opportunità di mercato: la valorizzazione dell'impresa apistica". Alle ore 17:45 il rappresentante dell'Icqrf Travaglini parlerà de "La presentazione ed etichettatura del miele", mentre alle ore 18:15 il rappresentante dell'Izslt Formato illustrerà il tema "Patologie apistiche: peste americana ed europea, l'impatto su di esse delle buone pratiche apistiche". Il convegno si concluderà con l'intervento del rappresentante Slow Food Rieti Isnenghi, previsto per le ore 18:45, su tema "Biodiversità: la salvaguardia dell'autoctonia".

IL CONVEGNO. L'obiettivo del convegno, giunto alla sua seconda edizione, è quello di sensibilizzare gli apicoltori alle più efficaci tecniche di allevamento e più corrette metodologie di produzione, ma anche le istituzioni e l'opinione pubblica alle problematiche del settore.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet ttp://www.apicoltorialtolazio.it

18 Agosto 2011

stampa | chiudi