stampa | chiudi

Sabato scorso tra le antiche vestigia romane

Marco e Ilaria hanno detto "s": primo matrimonio nella Rieti Sotterranea

La prima coppia a visitarla stata immortalata dal fotografo Massimo Renzi

Marco e Ilaria sposi nella 'Rieti Sotterranea'

RIETI - Hanno detto il "sì" più importante della loro vita nella "Rieti Sotterranea", diventata una dei luoghi più rappresentativi della Città. Sabato scorso, infatti, Marco Zamporlini ed Ilaria Sartori sono stati immortalati dal fotografo Massimo Renzi tra le vestigia romane conservate sotto la consolare via Salaria. "Ho sentito parlare in modo entusiasmante, da moltissime persone, della Rieti Sotterranea - ha detto lo sposo Marco Zamporlini - così, io e la mia compagna, oggi mia moglie, abbiamo deciso che sarebbe stato piacevole avere nel nostro album un luogo che piace ai locali ed ai visitatori. Alcuni sposi scelgono il Colosseo, la torre di Pisa, le scalette di piazza Navona ed altri edifici storici, noi abbiamo scelto la Rieti Sotterranea che attira turisti da ogni dove come i monumenti di altre città più conosciute della nostra". Marco e Ilaria sono la prima coppia che ha visitato la Rieti Sotterranea non come semplici turisti ma come reatini che guardano al futuro. Altri sono stati attratti da un luogo così ricco di fascino e magia come il tennista Emilio Sanchez che, arrivato a Rieti per un corso di tennis tenuto presso il centro sportivo "La Foresta" dei fratelli Iacoboni, ha espresso il desiderio di visitare Rieti ed i suoi  angoli più nascosti.

15 Giugno 2011

stampa | chiudi