stampa | chiudi

SPECIALE ELEZIONI

"Rinnovare e diffidare delle mistificazioni politiche": la lista del centro-sinistra si presenta ai cittadini

Ospite dell'iniziativa politica l'onorevole Cesare Salvi, della Federazione della Sinistra

La presentazione della lista 'Ottorino Ferilli sindaco per Fiano' (Foto di Caterina Fava)

FIANO ROMANO - E' stato un passaggio di testimone, quello che è avvenuto domenica scorsa a piazzale Cairoli, dove è stata presentata la lista "Ottorino Ferilli sindaco di Fiano". Il sindaco uscente Tarquinio Splendori ha, infatti, presentato il candidato sindaco invitando gli elettori a votarlo, per proseguire su una "scia di continuità non solo con l'amministrazione precedente, ma soprattutto con la storia di Fiano Romano, ancorata ai valori della democrazia e della sinistra". Tanta la partecipazione della gente in piazza.

LA LISTA. Dopo aver enumerato i risultati raggiunti negli anni della sua amministrazione, il sindaco Tarquinio Splendori ha tenuto a sottolineare le capacità di Ottorino Ferilli, "giovane uomo politico, che negli ultimi tempi è cresciuto tantissimo". Ma soprattutto ha voluto manifestare il suo dissenso verso "una lista civica mascherata, dove si nascondono i simboli dei partiti di destra". Ha poi presentato i candidati della lista fatta di "volti nuovi, ma non solo, che si impegneranno in questa dura campagna elettorale che abbiamo davanti". Fanno parte della lista "Ottorino Ferilli sindaco per Fiano" Massimiliano Brignola, Mario Calabrini, Costantino Costantini, Alessio Di Giorgi, Ivo Giustiniani, Maria Antonietta Grosso, Isidoro Martini, Eleno Mattei, Pio Paciucci, Stefano Papalia, Nicola Santarelli e Davide Santonastaso.

IL PROGRAMMA. E' stata, quindi, la volta del candidato Ottorino Ferilli, che dopo un breve attacco al Presidente del Consiglio Berlusconi che "sta picconando senza sosta lo Stato e la democrazia del nostro paese", ha puntato verso quelli che sono i punti programmatici principali. "Nonostante i tagli fatti dal Governo, abbiamo cercato - ha detto il candidato sindaco Ferilli - di mantenere e rafforzare il più possibile i servizi del nostro paese. Ora il compito che ci prefiggiamo è quello di rinnovare Fiano Romano". Si è parlato della salvaguardia  e promozione del territorio comunale, dell'aumento delle zone verdi e la riqualificazione di quelle già esistenti, ma anche del necessario miglioramento dei servizi, di aiuti alle donne, ai disabili e alla famiglia. Di particolare rilievo, poi, l'idea di utilizzare un "codice etico" che ha due ruoli: "uno lo ha avuto nel momento iniziale, come strumento di scelta per le candidature all'interno della lista. Il secondo sarà quello di valutazione e verifica durante l'amministrazione". "Democrazia, solidarietà e giustizia sono i nostri valori fondamentali - ha aggiunto Ferilli - bisogna diffidare di tutti coloro che mistificano l'ideologia politica attraverso il trucco della lista civica". Ha, infine, concluso, rivolgendo un caloroso "grazie" per tutto l'operato dei suoi 10 anni di amministrazione a Tarquinio Splendori.

L'INTERVENTO DELL'ONOREVOLE SALVI. "E' bello vedere una così grande partecipazione" ha esordito l'onorevole Cesare Salvi, della Federazione della sinistra, che in una lunga tirata ha disegnato i tratti principali della situazione politica ed economica a livello nazionale. Partendo dai "numerosi motivi che dovrebbero far indignare il nostro paese", ha elencato i problemi principali come il precariato, i tagli all'istruzione e l'aumento della povertà. Ma soprattutto si è rivolto contro lo "sguaiato attacco alla Costituzione che è stato fatto, sistematicamente negli anni di questo Governo. La nostra Costituzione si basa sul lavoro, valore intorno al quale si fonda questa repubblica democratica, anche se oggi gli unici valori visibili e dominanti sono l'arricchimento e il clientelismo". Ha concluso affermando che "il senso di scontento e disagio verso la politica va estirpato. Il cambiamento deve esserci, è possibile, ma soprattutto deve essere tangibile".

dell'inviata Caterina Fava

18 Aprile 2011

stampa | chiudi