stampa | chiudi

SPECIALE SANREMO 2011

Meccanico e poco dinamico: la prima serata del festival non sorprende

Poca complicitÓ tra i conduttori. Un capitolo a parte per le iene Luca e Paolo sempre in ottima sintonia. Escluse a sorpresa Oxa e Tatangelo

"Musica, ritmo e una sorpresa ogni minuto". Queste parole, dette durante l'anteprima in collegamento con il Tg1 dal direttore artistico Gianmarco Mazzi, non corrispondono al vero. La prima serata appare invece piuttosto meccanica e poco dinamica, rispetto alle tanto attese previsioni. Il sipario del Teatro Ariston si è aperto con il momento più dolce: la conduttrice dello scorso Sanremo. Antonella Clerici ha presentato ai telespettatori la figlia Maelle consegnando il testimone al padrone di casa, un Gianni Morandi visibilmente emozionato.

LA SCENOGRAFIA. Video-wall lungo il perimetro della scena, ideata da Gaetano Castelli. Luminosità e tecnologia fanno da padroni ad una scenografia priva dell'immancabile scalinata, sostituita da una scala laterale e un ascensore. Grandi assenti i fiori, simbolo della città.

LE ESIBIZIONI. La voce che graffia l'anima, Giusy Ferreri, apre la kermesse con "Il mare immenso". La prima scoperta di X-Factor, ci appare molto più magra e con un abito decisamente discutibile, ma la canzone con un taglio malinconico, è orecchiabile. Subito dopo entra in scena la "iena" Luca che presenta il suo compagno di lavoro, l'altra metà della coppia, la "iena" Paolo, entrambi visibilmente emozionati. Sono loro a presentare l'altro big in gara: Luca Barbarossa, accompagnato dalla spagnola Raquel del Rosario. Roberto Vecchioni, alla sua seconda presenza al festival, con "Chiamami ancora amore", propone un testo con la pretesa di essere impegnato, ma che cade, spesso, sul banale.  Anna Tatangelo, irriconoscibile nel suo nuovo look alla Michael Jackson, ci propone una canzone, "Bastardo", dalla melodia già sentita che ricorda "Fotoromanza" di Gianna Nannini. La svolta semi-rock non convince. Entrano poi in scena i La Crus, riuniti per l'occasione, con una melodia stile anni '60. Arriva il primo blocco pubblicitario ma delle due prime donne nemmeno l'ombra.

L'ENTRATA DELE PRIMEDONNE. Alle 22:15 entrano, finalmente, le due ragazze. Una, Elisabetta Canalis, di rosso vestita, molto più spigliata della sua collega Belen Rodriguez, fasciata in un abito blu di Alberta Ferretti, vicina alla commozione. Max Pezzali torna sul palco dell'Ariston con "Il mio secondo tempo", che ricorda "Un'emozione per sempre" di Eros Ramazzotti e poi prosegue con i soliti toni alla 883. Davide Van De Sfroos si presenta con "Yanez", unico brano in dialetto, con un sottofondo country, ricordato anche nel look.

IL DUETTO DELLE IENE E LA GARA. Spettacolare il duetto delle iene Luca e Paolo sulle note di "Ti sputtanerò", un rifacimento della canzone "Ti supererò" interpretata da Gianni Morandi e Barbara Cola nel Sanremo 1995, in riferimento alla situazione politica italiana del momento. Segue Anna Oxa, che irrompe sul palco con il solito look stravagante e alquanto inquietante, con la canzone "La mia anima d'uomo" che al primo ascolto non cattura l'attenzione. Va poi sul palco Tricarico con il brano "Tre colori", una ballata sul nostro  tricolore, con il suo stile pacato e mai strillato. Modà con Emma, i favoriti della vigilia, con "Arriverà", non deludono. Il brano è orecchiabile e i due cantanti interpretano ammiccanti la canzone. Luca Madonia entra solo cantando "L'alieno"; la voce di Battiato lo raggiunge a metà del testo. Patty Pravo, ormai irriconoscibile ma sempre elegante, è osannata dal pubblico. Un grande personaggio che interpreta  "Il vento e le rose", un bravo melodico che rispecchia il suo stile. Nathalie, la vincitrice dell'ultima edizione di X-Factor, si esibisce con "Vivo sospesa", un brano a metà tra l'intimistico e il rock. Infine, Al Bano, conclude le esibizioni dei Big. Pubblico in delirio per uno dei più famosi e amati cantanti italiani. Canta "Amanda è libera", una canzone ispirata all'assassinio della ragazza nigeriana Doris Iuta, uccisa vicino Livorno. La voce irrompe prepotente sul palco, ma il brano non convince.

I PRIMI ESCLUSI. La giuria demoscopica ha deciso che a lasciare la gara, già da stasera, sono due donne: Anna Tatangelo e Anna Oxa.

di Laura Bernardini, Caterina Fava e Manuela Tranquilli

16 Febbraio 2011

stampa | chiudi