stampa | chiudi

Aveva forzato il cancello di ingresso

“Vampiro” di benzina arrestato dai carabinieri in un cantiere edile

L’uomo, un cittadino albanese, era già pregiudicato per rapina

MONTEROTONDO - Tentava di rubare benzina in un cantiere edile: i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un giovane albanese pregiudicato di Ciampino. L'uomo è stato fermato in tempo, proprio mentre si stava allontanando dal cantiere con il carburante.

IL FATTO. Questa notte i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, durante un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un cittadino albanese di 22 anni residente a Ciampino, per tentato furto aggravato. Lo straniero, già pregiudicato per rapina e condannato nell'aprile 2005, è stato sorpreso mentre sostava in un'autovettura, in uscita dallo spiazzo antistante il cancello di un cantiere edile. All'interno dell'auto, i militari hanno rinvenuto delle taniche di plastica con dei tubi inseriti, presumibilmente pronti per essere utilizzati per estrarre carburante da due mezzi parcheggiati nel cantiere. Il cancello posto all'ingresso dell'area era stato forzato: la catena e il lucchetto, infatti, erano stati rotti.  I carabinieri, poi, sono entrati all'interno del cantiere per un controllo e hanno trovato un container adibito a deposito con la porta d'ingresso, in vetro, parzialmente infranta. L'uomo è stato fermato e portato in caserma; verrà giudicato con rito direttissimo presso il tribunale di Tivoli.  

di Gioia Maria Tozzi

06 Gennaio 2011

stampa | chiudi