stampa | chiudi

OROSCOPO 2011

Ariete

Nati tra il 21 marzo e il 20 aprile

Il nuovo anno si prospetta l'anno dei segni di fuoco: dunque l'anno dell'Ariete. Giove porterà fortuna e intesa tra l'Ariete e il suo partner. I rapporti cresceranno, diventeranno forti e felici. Sarete dotati di fascino e carisma grazie all'influsso di altri pianeti: Saturno, Urano e Nettuno. Sarete vivaci e socievoli. Le stelle consigliano: non arrabbiatevi subito e non siate vendicativi.

AMORE. L'anno inizierà all'insegna delle sorprese sia in amicizia che in amore. Colpi di fulmine in arrivo per i nati all'inizio del segno! Chi sta cercando l'anima gemella incontrerà persone interessanti e nuove. Naturalmente i nati nel segno dovranno fare attenzione nella valutazione di queste persone: occorre fare maggiore attenzione nel 2011 altrimenti rischiate di incorrere in errori molto seri. Le persone già in coppia quest'anno saranno più tranquille: momenti divertenti con il partner in vista. Voglia di trasgressione e avventura nei mesi di gennaio e giugno.

SALUTE. Dopo gennaio Giove entrerà nel vostro segno lasciandovi tante energie da spendere. Sarete splendidi e sensuali e attirerete tante persone. Dopo l'estate attenzione all'alimentazione disordinata causata da un po' di stress.

LAVORO. Il 2011 sarà un anno difficile per quanto riguarda il lavoro: avrete Saturno contrario. Chi sta cercando un nuovo lavoro o desidera cambiare quello che ha troverà delle difficoltà. Dovrete mettere molto impegno nel convincere gli altri ad assumervi. La creatività sarà la vostra arma vincente: puntateci. In primavera Urano in congiunzione vi regalerà un'inventiva invidiabile e tante nuove idee. Chi già lavora sfrutti la creatività per farsi apprezzare dai datori di lavoro. Leggete con attenzione i contratti prima di firmarli: non agite impulsivamente.

SOLDI. Sarà un anno a fasi alterne per i vostri soldi: mesi stupendi e mesi nei quali non avrete sicurezze. Denaro inaspettato per chi saprà sfruttare la propria creatività. Attenzione ai consigli sconsiderati delle persone nei mesi di maggio e giugno. 

30 Dicembre 2010

stampa | chiudi