stampa | chiudi

I carabinieri arrestano due giovani incensurati

Rapinano un supermercato a volto coperto armati di una pistola giocattolo

Dopo la fuga vengono individuati: i mille euro di refurtiva sono stati recuperati e restituiti

FONTE NUOVA - Due giovani incensurati rapinano un supermercato e scappano: i carabinieri di Monterotondo e Mentana li arrestano e recuperano la refurtiva. I due a volto coperto hanno minacciato il cassiere con una pistola, risultata poi essere un giocattolo senza tappo rosso.

IL FATTO. Nella tarda mattinata di ieri due giovani incensurati, C.S. di 19 anni e M.S. di 20 anni, si sono introdotti in un supermercato di Fonte Nuova a volto coperto e armati di pistola. L'arma è poi risultata essere un giocattolo senza tappo rosso. I due improvvisati rapinatori hanno costretto il cassiere a farsi consegnare l'incasso, oltre mille euro in contanti, e dopo si sono dileguati facendo perdere velocemente le loro tracce. I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, in collaborazione con i colleghi della stazione di Mentana, intervenuti subito sul posto hanno iniziato a perlustrare tutta la zona alla ricerca dei fuggitivi. Dopo pochi minuti i due sono stati individuati in un'area isolata poco distante dal supermercato. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al responsabile dell'esercizio commerciale, mentre gli arrestati sono stati trasferiti nel carcere di Rebibbia a Roma, dove rimarranno a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

di Gioia Maria Tozzi

16 Novembre 2010

stampa | chiudi