stampa | chiudi

EDITORIALE

Festa grande per il numero 100 di “Soratte Nostro Nuovo”

Il mensile, redatto dal “Centro Studi Soratte”, ha festeggiato l’importante traguardo a Palazzo Canali Caccia

Nella foto di home page: un momento dei festeggiamenti di 'Soratte Nostro Nuovo' - Nella foto interna: il direttore responsabile Francesco Zozi con in mano il numero 100 del mensile (Foto: Maurizio De Iulis)

Una festa per i 100 numeri del mensile di informazione socio-culturale "Soratte Nostro Nuovo", redatto da nove anni dal "Centro Studi Soratte". Sabato scorso, infatti, nelle sale di Palazzo Canali Caccia a Sant'Oreste, si è svolto un incontro pubblico per festeggiare i primi 100 numeri di "Soratte Nostro Nuovo". Alla manifestazione hanno preso parte il direttore responsabile Francesco Zozi e tutti i redattori, nonché i cittadini che da sempre attendono con ansia l'uscita del mensile. L'incontro si è concluso con un buffet offerto dalla Pro loco. Per il 100esimo numero è stata realizzata un'edizione speciale nella quale hanno collaborato tutti coloro che si sono avvicendati nelle pagine del mensile in questi anni.

IL NUMERO 100. Il numero 100 di "Soratte Nostro Nuovo" viene da nove anni di lavoro. Nell'editoriale del numero la redazione ha ringraziato i suoi lettori e ha sottolineato il desiderio di impegnarsi ancora, sempre meglio, di migliorare. Il mensile è sempre stato un luogo di incontro per i cittadini, un'agorà di scambio di idee che avevano un comune interesse: il bene del paese. Nell'editoriale la redazione "si scusa" se qualche volta non è stata all'altezza, se ha offeso qualcuno, se ha mancato di stile e poi prosegue con l'augurio che altri si uniscano al gruppo.  

IL PERCHE' DI UN EDITORIALE. Perché ho voluto scrivere un editoriale su "Soratte Nostro Nuovo"? Di solito un direttore di un altro giornale non mette una notizia del genere sulla propria testata per una serie di motivi: perché non si fa pubblicità alla concorrenza, perché non si fanno i complimenti ad altre redazioni, perché non si usa parlare del lavoro pregevole di un altro direttore.
Noi di TevereNotizie non siamo "strani", ma ci siamo sempre posti come un gruppo che fa informazione imparando da chi è migliore, da chi ha esperienza, da chi ha coraggio.
Sicuramente il gruppo del caro amico direttore Zozi ha coraggio da vendere, un qualità che ogni giornalista farebbe bene ad imparare e sperimentare. 
"Soratte Nostro Nuovo" è l'esempio di giornale che tutti vorrebbero essere: cresce, si modifica, viene stampato e distribuito da chi lo scrive, vive la realtà e la racconta senza paura. 
Quando circa 10 anni fa sono arrivata a Sant'Oreste come corrispondente, una delle prime persone che mi ha accolto è stata proprio il direttore di "Soratte Nostro Nuovo" Franco Zozi, all'epoca anche presidente della Pro loco di Sant'Oreste.
Non a caso ho usato la parola "accoglienza": Franco Zozi è una persona specialissima che non ha avuto timore che una giovane giornalista carpisse segreti o arrivasse per prima a parlare dei fatti di Sant'Oreste. Zozi da sempre ha a cuore il paese del Soratte e voleva che se ne parlasse. Voleva che io mi innamorassi del posto e della sua gente come lo era lui. 
Devo dire che c'è riuscito con la sua forza e al contempo con la sua umiltà, quest'ultima caratteristica dei più grandi della storia. 
Sono poche le persone "più grandi" che si mettono in gioco ogni giorno: devo dire che questo modo di essere cerco di metterlo quotidianamente in quello che faccio e sicuramente questo lo devo a Franco.
Potrei dire le stesse cose per ogni persona che ha messo penna in questi anni su "Soratte Nostro Nuovo": un gruppo di amici che ha voluto offrire il proprio tempo libero per la comunità di Sant'Oreste.
Insomma complimenti!
Complimenti perché siete stati i primi a sperimentare anche il web come forma di diffusione delle notizie, perché siete stati coraggiosi a non avere mai un bavaglio ma a proporre e non solo informare il lettore.
Il bavaglio ce l'ha chi se lo fa mettere e quelli di "Soratte Nostro Nuovo" hanno sempre scalpitato per fornire in ogni momento la "notizia", avendone rispetto al contempo.
Complimenti, inoltre, perché come noi di TevereNotizie, credete nella gratuità delle notizie...ma che a differenza nostra mettete una fatica immensa nella distribuzione a mano delle copie cartacee.
Non credo di poter aggiungere altro perché la stima non si dimostra con tante parole.
Grazie al direttore Zozi e alla sua redazione: continuate così!

In allegato il numero 100 di "Soratte Nostro Nuovo" (da scaricare)

di Gioia Maria Tozzi
direttore responsabile del quotidiano on line TevereNotizie

31 Ottobre 2010

stampa | chiudi