stampa | chiudi

E’ scoppiata in piazza Dalla Chiesa

Rissa davanti ad un supermercato: i carabinieri arrestano tre giovani

La lite, iniziata per futili motivi, rischiava di degenerare senza l’intervento tempestivo dei militari

MENTANA - Tre giovani con precedenti penali sono finiti in manette per una lite iniziata per futili motivi. I carabinieri della Compagnia di  Monterotondo, infatti, hanno arrestato per rissa tre ragazzi, un italiano di 21 anni, un albanese di 20 anni e un romeno di 19 anni, tutti residenti a Mentana e con precedenti penali.

IL FATTO. Ieri sera i militari sono intervenuti in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, dove già da alcuni minuti era scoppiata una violenta colluttazione tra i tre ragazzi. La rissa, secondo la ricostruzione dell'episodio, è scaturita da una lite nata mentre i tre stavano divertendosi a calciare un pallone tra le autovetture in sosta nella piazza, nei pressi dell'ingresso di un supermercato. Una pallonata troppo violenta calciata dal ragazzo albanese avrebbe colpito al volto uno degli altri due compagni di giochi che poi, per questo motivo, lo ha aggredito colpendolo con dei calci. In pochi istanti la situazione è degenerata e sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma ed evitare conseguenze peggiori. I giovani, successivamente medicati all'ospedale di Monterotondo, hanno riportato ferite su tutto il corpo ma sono stati dimessi con tre giorni di prognosi. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Tivoli i tre sono stati trasferiti al carcere di Rebibbia.  

di Glauco Marino

19 Maggio 2010

stampa | chiudi