Stampa

A FIANO ROMANO, MONTEROTONDO E CAPENA

Tre arresti per immigrazione clandestinina e guida in stato di ebbrezza

I carabinieri hanno denunciato anche un giovane che aveva violato il divieto di tornare nella Città d'Arte

VALLE DEL TEVERE - Tre arresti e una denuncia a Monterotondo, Fiano Romano e Capena. I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, infatti, oggi hanno arresto due immigrati clandestini già colpiti da decreto di espulsione e un 40enne per guida in stato di ebbrezza; inoltre hanno denunciato un giovane che aveva violato il divieto di tornare nel comune di Capena. 

IN MANETTE DUE CLANDESTINI. Nella tarda mattinata di oggi i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo, nell'ambito di un apposito servizio finalizzato al contrasto dell'immigrazione clandestina, hanno arrestato a Monterotondo e a Fiano Romano due clandestini di 26 anni: B. R., un cittadino marocchino, e O. A. O.,  un cittadino nigeriano. I due, dopo i controlli di rito, sono risultati già colpiti da provvedimenti di espulsione emessi rispettivamente dalla Questura di Roma nello giugno scorso e dalla Questura di Frosinone nell'ottobre scorso. Entrambi verranno giudicati domani con rito direttissimo presso il Tribunale di Tivoli.

AI DOMICILIARI PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA. Stamattina i carabinieri della stazione di Monterotondo hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso lo scorso 10 gennaio dal Tribunale di Roma, nei confronti di M. M, un 40 enne di Monterotondo. Il cittadino eretino, che era stato trovato alla guida in stato di ebbrezza alcolica, è stato arrestato stamattina dai carabinieri. L'uomo dovrà espiare 10 giorni di pena al regime della detenzione domiciliare. 

GIOVANE DENUNCIATO: AVEVA IL DIVIETO DI TORNARE NELLA CITTA' D'ARTE. Oggi i carabinieri della stazione di Capena hanno deferito in stato di libertà presso il Tribunale di Tivoli G. D. G., un 24enne di Fiano Romano. I militari, infatti, nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio, hanno notato il giovane che, dopo l'identificazione, è risultato essere stato colpito nel luglio scorso da un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Capena emesso dalla Questura di Roma.

di Gioia Maria Tozzi

Valle del Tevere - 14 Gennaio 2011

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Armati sorvegliavano la loro coltivazione di marijuana: arrestati due fratelli

CAPENA – Due fratelli con precedenti sono stati arrestati ieri dai carabinieri: in località Fosso di Gramiccia avevano allestito una piantagione di marijuana con ben 147 piante. Nel capanno...

Cronaca

Sette in manette per spaccio e furto

MENTANA/FONTE NUOVA/FIANO ROMANO/PALOMBARA SABINA – Furto e spaccio: sette persone in manette. I carabinieri li hanno fermati durante diversi servizi di controllo nel territorio...

Cronaca

Controlli antidroga in via di Pratalata: in manette due persone

FIANO ROMANO – Due giovani del posto sono stati arrestati in via di Pratalata per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana. Le due diverse operazioni dell’Arma hanno permesso...

Cronaca

Cocaina in auto e marijuana sul balcone: in manette due pusher

CAPENA/MONTEROTONDO SCALO – Due pusher ai domiciliari: fermati dai carabinieri in due diverse operazioni antidroga. Sequestrate cocaina e marijuana...

Cronaca

Incendia la casa della madre e la distrugge: in manette

MENTANA – Incendia la casa della madre dopo una lite. I carabinieri hanno arrestato un 44enne per incendio aggravato. Le fiamme hanno...